Se il pomodoro di origine pugliese viene “spacciato” per San Marzano…

Se il pomodoro è di origine pugliese, il riferimento alla produzione nel territorio DOP di San Marzano sulla confezione è idoneo ad ingannare il consumatore sull’origine del prodotto.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione nella sentenza n. 28689/2017.

Un’azienda aveva lavorato e confezionato, nel suo stabilimento sito in Scafati, pomodori provenienti dalla Puglia, sulle cui confezioni erano state apposte delle etichette recanti la dicitura, in lingua inglese, “Produced in San Marzano DOP Region – Italian Peeled Tomatoes” (prodotti nella regione DOP San Marzano – pomodori pelati italiani). Diverse migliaia di tali confezioni erano state rinvenute all’interno di alcuni containers nel porto commerciale di Salerno, di cui 21 partite di pomodori pelati risultavano essere state cedute a una società statunitense. L’azienda non era mai stata socia del Consorzio di Tutela del Pomodoro di San Marzano dell’Argo Samese nocerino DOP.

Secondo i giudici l’utilizzazione delle citate etichette doveva ritenersi idonea a trarre in inganno un consumatore di media diligenza in relazione all’origine ed alla qualità dei prodotti, ingenerando il convincimento che i pomodori fossero stati coltivati – e, dunque, non soltanto lavorati – nel territorio DOP di San Marzano. Pertanto, la situazione di fatto descritta è stata ritenuta integrare i delitti di cui agli artt. 56 e 515 cod. pen. e di cui agli artt. 56, 517 e 517-bis cod. pen., sul presupposto che la vendita all’intermediario statunitense e la conseguente spedizione della merce costituissero atti idonei e diretti in modo non equivoco per un verso a consegnare all’acquirente una cosa mobile diversa per origine, provenienza, qualità o quantità da quella dichiarata o pattuita; e, per altro verso, a mettere in circolazione alimenti aventi denominazione di origine o geografica protetta recanti “nomi, marchi o segni distintivi” atti a indurre in inganno il compratore sulla origine, provenienza o qualità dell’opera o del prodotto.

Dettagli Stefano Carriero