News

Notizie sempre aggiornate sui temi più rilevanti per l’impresa

YAMAMAY contro MAIMAI MADE IN ITALY: ACCOGLIMENTO SOLO PARZIALE DELL’OPPOSIZIONE

YAMAMAY  contro MAIMAI MADE IN ITALY: ACCOGLIMENTO SOLO PARZIALE DELL’OPPOSIZIONE

Di seguito, il testo integrale della decisione EUIPO 03/08/2018 (B 2 138 652) Inticom S.p.A., Via Carlo Noè, 22, 21013, Gallarate (VA), Italia (opponente), rappresentata da Barzanò & Zanardo Milano S.p.A., Via Borgonuovo, 10 – 20121 Milano, Italia (rappresentante professionale) contro Calzaturificio Emmegiemme Shoes S.r.l., S.S. 275 KM 12,950, 73030 – Surano (LE), Italia (richiedente), rappresentata da Riccardo Fragalá, Via Cavalese n. 25, 00135 Roma, Italia (rappresentante professionale). Il 03/08/2018, la Divisione d’Opposizione emana la seguente DECISIONE 1. L’opposizione n. B 2 138 652 è accolta parzialmente, ossia per i seguenti prodotti contestati: Classe 25: Calzature; maglieria ad eccezione di abbigliamento intimo; scaldacolli; sciarpe da collo; girocollo [sciarpe]; cinture [abbigliamento]; […]

Registrazione del marchio abbandonato: se non è più noto al pubblico non c’è mala fede

Registrazione del marchio abbandonato: se non è più noto al pubblico non c’è mala fede

La Corte di Cassazione ha confermato che l’art. 19 comma 2 del Codice della Proprietà Industriale che esclude la registrazione del marchio in mala fede non è applicabile alla registrazione di marchi scaduti e che abbiano cessato di produrre effetti. L’Editrice Radio Vicenza era stata titolare di una registrazione per il marchio “Radio Vicenza”, ma a partire dal 1998 aveva omesso di rinnovare la registrazione del marchio. Quando anni dopo la Radio RVA aveva ottenuto a sua volta la registrazione del marchio “Radio Vicenza”, l’Editrice Radio Vicenza aveva iniziato una causa volta ad ottenere l’annullamento della nuova registrazione. Il Tribunale e la Corte d’Appello avevano respinto la richiesta dell’Editrice Radio […]

Entrate in vigore le nuove norme sul segreto commerciale

Entrate in vigore le nuove norme sul segreto commerciale

Dal 22 giugno 2018 sono entrate in vigore le nuove norme sul segreto commerciale. Con la pubblicazione del D.Lgs. 11 maggio 2018, n. 63, l’Italia ha attuato la Direttiva (UE) 2016/943 dell’8 giugno 2016, sulla protezione del know-how riservato e delle informazioni commerciali riservate (segreti commerciali) contro l’acquisizione, l’utilizzo e la divulgazione illeciti. Il decreto apporta modifiche ad alcune norme del Codice di proprietà industriale e del Codice penale. Modifiche al Codice di proprietà industriale Nell’ambito del C.P.I. vengono sostituite le parole “informazioni aziendali riservate” con le più moderne “segreti commerciali“. Per segreti commerciali si intendono le informazioni aziendali e le esperienze tecnico-industriali, comprese quelle commerciali, soggette al legittimo controllo del detentore, ove tali informazioni: a) siano segrete, nel senso […]

Continua la battaglia del Prosecco: questa volta contro Prosè

Continua la battaglia del Prosecco: questa volta contro Prosè

Con decisione del 20/04/2018 l’EUIPO ha accolto l’opposizione svolta dal Consorzio di Tutela della Denominazione di Origine Controllata Prosecco, contro la domanda di registrazione del marchio PROSE’. L’Opponente rivendica che la denominazione PROSECCO è registrata ai sensi del Regolamento (UE) n. 1308/2013 come Denominazione di Origine Protetta per vino, dal 1° agosto 2009, ossia da data anteriore al deposito del marchio opposto. Si intende per «denominazione di origine», il nome di una regione, di un luogo determinato o, in casi eccezionali debitamente giustificati, di un paese, che serve a designare un prodotto di cui all’articolo 92, paragrafo 1, del regolamento n. 1308/2013 conformemente ai seguenti requisiti: – la sua qualità […]

Procedura di riassegnazione del nome a dominio “brunellodimontalcino.si.it”

Procedura di riassegnazione del nome a dominio “brunellodimontalcino.si.it”

In data 18 dicembre 2017, il Prestatore del Servizio di Risoluzione extragiudiziale delle Dispute (PSRD), ha disposto la riassegnazione del nome a dominio “brunellodimontalcino.si.it, a favore del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino. Il Ricorrente ha provato l’esistenza di propri diritti esclusivi sul segno “brunellodimontalcino”. Il relativo nome a dominio opposto è evidentemente confondibile sia letteralmente, sia foneticamente con il marchio – identico e contenuto per interno nel dominio – la cui esclusiva titolarità il Ricorrente ha documentalmente provato depositando in atti i relativi titoli di proprietà industriale. Per ottenere la riassegnazione del nome di dominio, il ricorrente deve altresì provare che il nome di dominio oggetto di opposizione è […]

La WIPO revoca il nome a dominio “lnstagram.eu”

La WIPO revoca il nome a dominio “lnstagram.eu”

Tra i procedimenti ADR di cui il Centro WIPO si è occupato dal mese di giugno, a seguito del riconoscimento come gestore della procedura ADR (Alternative Dispute Resolution) per la contestazione delle registrazioni abusive e speculative dei nomi a dominio .eu e .ею da parte dei titolari di un marchio, ragione sociale, nome di impresa o altri diritti, il Centro di Arbitrato e Mediazione,  vi è anche quello riguardante il nome a dominio “lnstagram.eu”, che si è concluso in senso favorevole per la società Instagram LLC, la quale ha ottenuto velocemente la revoca del nome a dominio contestato. La denuncia relativa al nome a dominio “lnstagram.eu” è stata presentata al Centro […]

Studio EPO sull’importanza dei brevetti per le PMI europee

Studio EPO sull’importanza dei brevetti per le PMI europee

A settembre di quest’anno, L’EPO (European Patent Office) ha pubblicato una serie di 12 casi di studio incentrati su come le piccole e medie imprese (PMI) in Europa stanno utilizzando i brevetti a loro vantaggio. La pubblicazione mira a sensibilizzare le PMI sull’importanza dei brevetti e ad aiutarle ad utilizzare le esperienze e le buone pratiche delle aziende descritte nei casi studio per sostenere il proprio sviluppo e crescita. Le aziende sono attive in un’ampia gamma di settori, dalla tecnologia medica e biotecnologia alle ICT, all’energia e all’ambiente, e impiegano modelli di business diversi. Fornendo informazioni e raccomandazioni dettagliate, i casi di studio illustrano come le aziende possano adeguare in modo attivo la loro strategia IP alle esigenze aziendali […]

Contraffazione del marchio “OKI” e criteri di risarcimento del danno

Contraffazione del marchio “OKI” e criteri di risarcimento del danno

Il Tribunale di Milano, con Sentenza depositata il 27/06/2017, ha stabilito che il marchio KOKI accompagnato ad una parte meramente descrittiva del prodotto (KOKI-tuss; KOKI-mucil; KOKI-dec) è privo di novità ed interferente con il marchio rinomato OKI, in maniera tale da far sussistere quantomeno il rischio di agganciamento al segno rinomato, dal quale deriva lo sfruttamento dell’indebita associazione che il consumatore medio nei suoi acquisti di farmaci in libera vendita potrebbe stabilire con la qualità e i pregi dei prodotti della titolare del segno rinomato. Al contempo, la titolare del marchio in contraffazione arrecherebbe pregiudizio al marchio della concorrente, indebolendone l’idoneità a identificare come provenienti dalla sua titolare i prodotti per […]

Il marchio e il disegno industriale nell’Unione Europea

Il marchio e il disegno industriale nell’Unione Europea

Le domande di marchio e disegno a livello comunitario aumentano sempre di più secondo le statistiche ufficiali e il motivo è ben comprensibile se si pensa che oramai i confini nazionali sono molto limitati in un contesto globalizzato e tecnologico come quello odierno. Per questo il mio consiglio, sin da tempi non sospetti, è sempre stato quello di depositare la domanda di marchio o di disegno industriale in ambito comunitario. Sul punto tralascio di commentare le evidenti tare di efficienza dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, per passare a valorizzare, di contro, l’efficienza e l’utilità del sistema europeo dell’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO). Noto come UAMI fino al […]

Prosecco contro Progrigio, la battaglia dei vini frizzanti

Prosecco contro Progrigio, la battaglia dei vini frizzanti

Similarità fonetica tra le denominazioni “Prosecco” e “Progrigio” – Effetto evocativo e confusorio anche rispetto alla violazione della tutela conferita dalla denominazione protetta. Il Tribunale di Venezia ha avuto modo di interpretare il requisito della confusorietà tra marchi anche alla luce della denominazione di origine protetta di cui gode il marchio contraffatto. Tutto nasce dalla commercializzazione di un vino denominato “Progrigio”, contro i cui produttori il Consorzio di Tutela della Denominazione di Origine Controllata Prosecco ha svolto azione di contraffazione. La legge prevede che sia vietato l’uso di qualsiasi mezzo nella designazione o presentazione di un prodotto che indichi o semplicemente suggerisca che detto prodotto presenti qualità che sono proprie […]